ELEMENTI PRESENTI NELLO STEMMA DELLA BASILICA DI SAN NICOLÒ

Tutte le basiliche, sia le maggiori (le quattro di Roma), che le minori (tutte le altre), hanno uno stemma. Lo stemma della Basilica di San Nicolò, in Pietra Ligure, esposto sulla facciata della Chiesa sopra la porta principale, è stato disegnato da Marco Foppoli, affermato grafico, autore di numerose illustrazioni e stemmi araldici, nel 2014.

Esso è formato da varie parti, alcune comuni a tutte le basiliche, altre proprie di quella di San Nicolò in Pietra ligure.

Tutte le basiliche hanno nello stemma lo stesso “contenitore”: un ombrello a strisce rosse e gialle coi pendenti di colori contrastati e l’asta a forma di lancia che termina alla sommità con un globo sormontato da una croce.

  • L’OMBRELLO
    È raffigurato nello stemma perché un tempo era utilizzato abitualmente per fare ombra al pontefice e, più genericamente, era usato per accogliere i personaggi ragguardevoli; di conseguenza cominciò ad essere presente nelle basiliche pontificie di Roma, perché fossero pronte a ricevere le visite papali; per questo motivo l’ombrello assunse la denominazione di “basilica” e divenne l’emblema di tutte le basiliche del mondo.
  • LE CHIAVI
    Dietro lo scudo ci sono due chiavi, una d’oro e l’altra d’argento, disposte a croce di S. Andrea con i congegni, foggiati a forma di croce, verso l’alto. Rappresentano la sovrana autorità del sommo pontefice conferita da Cristo a Pietro ed ai suoi successori. Nella simbologia araldica la prima chiave, a destra, d’oro, allude al potere che si estende al regno dei cieli; la seconda, a sinistra, d’argento, simboleggia l’autorità spirituale del papato sulla terra.

Nello scudo centrale vi sono le parti “proprie” della nostra Basilica.

  • LA CROCE ROSSA
    È ripresa dallo stemma del comune di Pietra Ligure che, a sua volta, si riallaccia allo stemma di Genova di cui “La Pietra” è stata nei secoli “Urbs Fidelissima”.
  • LA STELLA
    A sinistra, in campo blu colore del mare, una stella che ci ricorda come Pietra Ligure dal 1858 è consacrata alla Madonna, stella del mare.
  • TRE PALLE D’ORO
    A destra le tre palle d’oro indicano che il patrono della Basilica è San Nicolò, che ha appunto come simbolo tre palle, in memoria dei doni da lui fatti alle tre fanciulle che dovevano maritarsi.
  • LA CAMPANA CON LA MANO
    Ricorda il miracolo della liberazione di Pietra dalla peste, quando, l’8 luglio 1525, la campana suonò per far ritornare i pietresi, che si erano rifugiati ai “Baracchini”, alle loro case.