INDICAZIONI PASTORALI PER LE ZONE ROSSE E ARANCIONI

Alcune indicazioni pastorali per le zone rosse e arancioni

Da lunedì 15 marzo:

Dieci Regioni (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto, Campania e Molise), e la Provincia autonoma di Trento in zona rossa.
Otto Regioni (Sicilia, Valle d’Aosta, Calabria, Liguria, Abruzzo, Umbria, Toscana e Basilicata) e la Provincia autonoma di Bolzano in arancione.
La Sardegna bianca.

Ecco le principali indicazioni pastorali:

In zona rossa:

È possibile la visita alle chiese e sono possibili le celebrazioni.

Si può raggiungere solo una delle chiese più vicine alla propria abitazione.
La catechesi per i ragazzi si tiene solo online.

In zona arancione:

È possibile la visita alle chiese e sono possibili le celebrazioni.

Si può raggiungere qualsiasi chiesa nel proprio Comune oppure entro i 30 km se il proprio Comune ha meno di 5.000 abitanti.

È possibile la catechesi in presenza se le scuole sono aperte.

Testo ripreso dal sito della Diocesi di Albenga-Imperia >>

Il Documento con le linee guida della CEI. >>

Mercoledì 24 febbraio 2021 la Conferenza Episcopale Italiana, sulla base di una Nota della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti (Prot. 96/21 del 17 febbraio 2021), ha offerto alcune indicazioni per aiutare i Vescovi «nel loro compito di valutare le situazioni concrete e di provvedere al bene spirituale di pastori e fedeli» nel vivere la Settimana Santa 2021. (Documento >>)

CONDIVIDI SU